Felici per il ritiro della proposta Levi, ma rilanciamo

18 novembre 2008 alle 8:06 pm | Pubblicato su ammazza-blog, ammazzablog, ammazzablogger, salva-i-blog | 10 commenti
Tag: , , , , ,

In un comunicato stampa L’On Levi ha dichiarato oggi che è disposto aritirare la sua Proposta di Legge. Noi abbiamo rilanciato con questo comunicato:

EDITORIA – IL WEB ESULTA PER IL RITIRO DELLA PROPOSTA LEVI

Francesco D’Ambrosio, Gianfranco Mascia e Loris D’Emilio promotori del Gruppo Facebook “Salva i Blog” (che ha raccolto poco meno di 20.000 aderenti in pochi giorni) dichiarano di “essere felici nell’apprendere dalle parole dell’On. Franco Levi della sua intenzione di ritirare il Disegno di Legge 1269 che avrebbe obbligato molti blog e siti (che fanno “attività editoriale”) ad iscriversi al registro dei comunicatori con la possibilità di essere perseguiti per i reati a mezzo stampa.”

Proprio contro l’iter di quella proposta di legge – D’Ambrosio, Mascia e D’Emilio – avevano creato il loro Gruppo su Facebook ed il blog ammazzablog.wordpress.com con i quali erano riusciti a far partire la mobilitazione della Rete ed a coordinare una serie di forme di protesta.

Oggi e domani, infatti, migliaia di utenti hanno scritto e scriveranno una mail di protesta ai membri delle varie Commissioni alla Camera coinvolte nel progetto di legge, segnalando il pericolo di chiusura di molti blog e siti web se la normativa fosse stata approvata.

I tre promotori hanno però aggiunto che “il Gruppo Facebook (http://www.facebook.com/group.php?gid=32540852267) ed il blog (http://ammazzablog.wordpress.com) continueranno la loro opera di coordinamento della mobilitazione e di promozione di un luogo di discussione pubblica, per questo organizzeremo un BarCamp a Roma, alla fine di Gennaio, al quale inviteremo l’On. Levi ed i membri della Commissione Cultura della Camera insieme a tutti i blogger che vorranno intervenire, per pensare in maniera condivisa una legge che salvaguardi la libertà di parola online, di blog e dei siti d’informazione indipendenti.”

La mobilitazione di questi giorni ha utilizzato tutte le più moderne tecniche di comunicazione che il web mette a disposizione: Facebook, Blog, Twitter, Email ed anche Youtube con un simpatico video-spot (http://it.youtube.com/watch?v=9kJUmauLvP8) in cui Shrek, Ciuchino ed il “Blogger con gli Stivali” invitavano la rete a mobilitarsi

10 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Fantasticoooooooooooooooooooooooo!!! Avanti così!!!!!!
    Inoltro in giro la buona notizia!!!!!!!!!!!!!!!😉

  2. In tutta sincerità il titolo di questo post è fuorviante. Il web esulta e poi sono i tre promotori del gruppo di facebook a dichiararsi felici. Bah! Io prendo atto della dichiarazione di Ricardo Levi che è sicuramente un primo passo per l’accoglimento delle nostre istanze..ma se poi voi stessi in questo post dichiarate con un inciso che il ddl sarebbe stato applicato a quei blog e siti che fanno attività editoriale, scusatemi ma vi date e ci date la zappa sui piedi. Il ddl era ed è fumoso e pericoloso proprio in virtù della definizione onnicomprensiva di attività editoriale. Altrettanto pericoloso è sostenere che i blog siti o forum che trattano di attualità, cronoca, politica ecc, in virtù di semplici banner adsense esercitino attività editoriale, mentre sappiamo tutti che la realtà è profondamente diversa. Per potersi parlare di attività editoriale e di organizzazione imprenditoriale del lavoro i presupposti sono ben altri. Si fa presto a dirsi e dirci editori..il punto è che non lo siamo.

  3. Trovo positiva l’apertura mostrata da Levi e le sue dichiarazioni anche se mantengo qualche minima diffidenze perche’ sempre di politico si tratta quindi… stringere la mano da gentleman SI ma sempre meglio contarsi le dita dopo! Manteniamo la vigilanza alta.

  4. Scusate dimenticavo un appunto per Ross… Ross leggi la dichiarazione completa di Levi
    http://www.partitodemocratico.it/gw/producer/dettaglio.aspx?ID_DOC=64784
    Nelle ultimerighe Levi scrive che (riporto con copia e incolla)

    ———————–
    Per queste ragioni, prima che il progetto di legge venga offerto alla discussione parlamentare in un testo definitivo, cancellerò dal testo il breve capitolo su internet. Discuteremo insieme se e come riempire quel vuoto.
    ———————–

    Mi sembra positivo anche se ribadisco ancora la necessita’ di vigilanza memore della trombata delle legge Urbani con la sostituzione del termine “lucro” con “trarne profitto”.

  5. […] campagna! Invio mail alle Commissioni Parlamentari IX, X, XI XIV e per le questioni regionali Leggi il nostro comunicato, in risposta alle dichiarazioni di Ricardo Franco […]

  6. @Veleno Romano. L’ho letta infatti ed ho subito espresso nel gruppo di facebook le mie perplessità, poi confermate da Loris. Non vi è dubbio che Levi abbia dichiarato di essere propenso allo stralcio del capitolo internet (si presume l’art. 8) lasciando peraltro incertezza sulla evoluzione futura del DDL. “Discuteremo insieme se e come riempire il vuoto” Ora, provate ad estrapolare l’art. 8 dal DDL, ne segue un disegno di legge nel quale attraverso la nozione di attività editoriale sono ricomprese molteplici fattispecie, anche quindi i mezzi tipici che utilizziamo su internet. L’art. 8 aveva l’effetto di escludere siti e blog amatoriali ingenerando tuttavia pericolose confusioni su quelli che potevano lasciar presagire la presenza di un carattere imprenditoriale dovuto a banner pubblicitari. Togliete l’art 8 e valutate da soli che effetto produce il DDL Levi monco di quell’articolo. O si inserisce una chiara esclusione della realtà internet dall’ambito di operatività della legge (ma loro non vogliono perchè mirano a tutelare i poteri forti dell’editoria dalla concorrenza della rete) oppure si introduce un distinguo CHIARO tra siti forum blog amatoriali (pur dotati di adsense) e quelli che hanno alle loro spalle organizzazioni redazionali con personale dipendente retribuito, locali per l’esercizio dell’attività di impresa ecc ecc

  7. Ross, proprio per questo motivo, la nostra dichiarazione è sì un’apertura a Levi, però dichiariamo anche che continueremo a vigilare, fare iniziative (non abbiamo sospeso quella ordierna!) e abbiamo rilanciato anche con un bar camp dove, se proprio non riescon a farne a meno, si potrebbero esprimere pubblicamente le “loro” posizioni e le nostre e dei blogger tutti.

  8. […] La mobilitazione in sè è stato un fatto nuovo , un esempio di Lobby 2.0 , o di politica 2.0 […]

  9. […] Leggi il nostro comunicato, sulla sospensione del progetto di legge. […]

  10. […] Leggi il nostro comunicato, sulla sospensione del progetto di legge 1269. […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: