Nuove e gravi minacce! Spunta il progetto Gabriella Carlucci!

18 febbraio 2009 alle 7:23 am | Pubblicato su ammazza-blog, ammazzablog, ammazzablogger, Notizie, salva-i-blog | 4 commenti
Tag: , , , , , , , , , , ,

Nuove e gravi minacce alla libertà di espressione su Internet!

Proponi azioni da intraprendere per manifestare la disapprovazione contro questi provvedimenti! Se ne discute nell’area discussioni!

  • Legge per la l’identificazione e la schedatura di tutti i netizen!

Un progetto di legge di Gabriella Carlucci per identificare chiunque partecipi alla rete con la pubblicazione di qualsiasi tipo di contenuto. Nuovi oneri e nuove responsabilità per netizen e attori di Internet?

Link alla notizia, (via PI)

Blog di Gabriella Carlucci

  • Filtraggio dei contenuti pubblicati in rete

Con il pacchetto sicurezza, potrebbero finire fuori dalla rete apologia di reato e istigazione a delinquere. Gli ISP potrebbero diventare l’ascia dell’inibizione. E Facebook potrebbe rischiare l’esilio dalla rete italiana (da PI)

Link (via PI)

  • I blogger come direttori di testate giornalistiche

Blog costretti alla rettifica, anche quando la rete è abbastanza matura per autoregolamentarsi. Netizen come direttori responsabili, in barba a Cassinelli. Indagini impantanate per blindare la privacy. L’intervista a Giuseppe Corasaniti

Link (via PI)

4 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Just passing by.Btw, you website have great content!

    ______________________________
    Don’t pay for your electricity any longer…
    Instead, the power company will pay YOU!

  2. …se non è regime questo!!

  3. che schifo, sono stata sul blog di gabrielle Carlucci. ha persino due lauree e mi chiedo come si possa ancora sostenenre il maggior prestigio de “la sapienza” rispetto ad altre università italiane… (considerando che ci si è laureata la mussolini e che ci insegna costanzo, per non dire peggio)scrive un’accozzaglia di frasi livorose e non esattamente legate l’una con l’altra, e dulcis in fundo, cerca di identificare le “necessità” della sua proposta obbrobriosa con la lotta alla pedofilia. non potrei immaginare nulla di più viscido. bello poi quando dice che “l’italia non è la cina, in un paese dove ci si può esprimere liberamente non bisognerebbe nascondersi sotto la protezione dell’anonimato”. a me però apre di aver letto su più fonti che l’italia non è esattamente ben messa nella classifica dei paesi con maggiore libertà di stampa.

    a certi abominii avrei voluto lasciare un commento ma sono quasi certa che non li avrebbero pubblicati…inoltre non ci tengo particolarmente ad essere denunciata perchè non sono completamente impotente di fronte alla spazzatura pseudolegislativa che si sta producendo ultimamente (e non solo)

  4. E’ davvero un buon blog. Bravo!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: